BENVENUTO IN TCL
HOME > News backup > TCL ha messo in funzione a Shenzhen - Cina, la nuova linea di produzione di pannelli di alta generazione
TCL ha messo in funzione a Shenzhen - Cina, la nuova linea di produzione di pannelli di alta generazione
La China Star Optoelectronics Technology Co., Ltd (CSOT) di Shenzhen, di proprietà di TCL e leader mondiale nella produzione di pannelli, ha annunciato che la sua prima linea di produzione di pannelli di 11a generazione ("G11"), nota come t6, è stata messa in funzione.

“Siamo estremamente entusiasti di vedere il progetto T6 iniziare con successo la produzione", ha dichiarato Tomson Li, Presidente e CEO di TCL Corporation. "Questo risultato rappresenta una pietra miliare fondamentale negli sforzi di integrazione della supply chain di TCL, e sottolinea ancora una volta il nostro impegno nell’offrire ai consumatori la migliore esperienza di prodotto attraverso un costante aggiornamento delle nostre capacità industriali".

Dirigenti della TCL Corporation, tra cui Tomson Li, Presidente e CEO di TCL Corporation, e funzionari del Governo di Shenzhen hanno assistito alla cerimonia inaugurare di CSOT tenutasi a Shenzhen, in Cina, il 14 Novembre 2018
t6, ad oggi la linea di produzione di pannelli di più alta generazione al mondo – con un investimento di 6,7 miliardi di dollari (46,5 miliardi di RMB), ha una capacità di progettazione di 90.000 fogli di substrato di vetro al mese e sarà dedicata alla produzione di schermi TCL di grandi dimensioni, come display LCD da 65 a 75 pollici. La costruzione della linea di produzione t6 è stata iniziata nel novembre 2016 e dovrebbe iniziare la produzione di massa a marzo 2019.
La società ha anche annunciato che sono iniziate le attività di costruzione di t7, la seconda linea di produzione di pannelli G11 di TCL, sempre a Shenzhen. Con un investimento congiunto di 6,15 miliardi di dollari (42,68 miliarid di RMB) da parte di TCL Corporation, CSOT e Shenzhen Major Industrial Development Fund, il progetto t7 è stato annunciato a maggio di quest’anno e dovrebbe contribuire a migliorare notevolmente le capacità di TCL nella produzione di grandi schermi.
A proposito di TCL Electronics

TCL è uno dei maggiori produttori di TV LCD al mondo (con l’11% di quota di mercato) - nel 2017, era dietro solo a Samsung e LG. La società è anche il quinto produttore di pannelli LCD a colori nel mondo e il dodicesimo produttore di telefoni cellulari in termini di vendite. È anche tra i primi sei produttori cinesi di condizionatori, frigoriferi e lavastoviglie. Nel 2017, TCL ha venduto quasi 24 milioni di TV LCD, oltre 3 milioni di pannelli LCD, 9 milioni di condizionatori e quasi 44 milioni di smartphone e accessori correlati.TCL è stata fondata nel 1981 a Huizhou (Cina) e inizialmente produceva nastri magnetici impiegati inin cassette e VHS. A poco a poco, ha ampliato la propria gamma di produzione, introducendo telefoni ed elettrodomestici, e in seguito telefoni cellulari, dispositivi con pannelli LCD, lettori DVD e tablet. Fin dal principio, il gruppo ha cercato di essere un modello nel campo della cosiddetta produzione intelligente. TCL è stata la prima in Cina a produrre, tra gli altri, un telefono con un sistema vivavoce (1986), un display widescreen a colori (1992) o un computer portatile dual-core (2006). Cinque anni fa, la società ha presentato il più grande TV LCD al mondo con uno schermo tridimensionale da 113 pollici.
L'azienda impiega oltre 75 mila dipendenti in tutto il mondo, e commercializza i suoi prodotti sotto i brand TCL e Thomson, Alcatel e BlackBerry. La società opera in oltre 160 Paesi e gestisce, tra gli altri, 26 istituti di ricerca, 22 siti di produzione e diverse decine di laboratori. L’anno scorso, l'utile operativo della società ammontava a quasi 17 miliardi di dollari, più del doppio rispetto al 2010.